Home » Artisti

Point of Interrupted Departures, vista della mostra, opere di Izvor Pende, photo Boris Cvjetanović

Izvor Pende ha svolto i propri studi all’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf. Nel 2002 ha seguito il masterclass del professor Karin Rissa e nello stesso anno ha ricevuto il Premio dell’Accademia. All’inizio della sua carriera artistica Pende si è dedicato essenzialmente alla pittura figurativa. Benché le immagini astratte dipinte ora dall’artista non siano più di carattere figurativo, Pende ha spinto successivamente la sua ricerca verso un’esplorazione dello spazio pittorico, allargando la gamma dei suoi colori in una costante ricombinazione. Nel 2017 l’artista ha iniziato una collaborazione con il pittore tedesco Daniel Richter per il progetto Swimming Together, la cui mostra ha girato i musei croati (MOMAD, Museum of Fine Art di Spalato, MSU Museum of Contemporary Art di Zagabria e MMSU Museum for Modern and Contemporary Art di Fiume). Izvor Pende ha partecipato a numerose mostre in Croazia, Germania, e Stati Uniti. Sue opere sono parte di importanti collezioni quali Gabriele Henkel Collection a Düsseldorf e la British American Tobacco Collection ad Amburgo. Vive e lavora a Dubrovnik.
Instagram @izvorpende

Point of Interrupted Departures, vista della mostra, Slaven Tolj, foto Boris Cvjetanović

Slaven Tolj è uno degli artisti più noti della scena contemporanea croata. La sua pratica, radicale e minimale insieme, è incentrata sulla performance, la fotografia, il ready-made, ed è rivolta a situazioni ed oggetti che hanno a che fare con eventi di carattere storico e sociale. All’inizio della sua carriera, negli anni Novanta, l’artista ha rivolto la sua attenzione alla situazione del proprio paese, al collasso della Jugoslavia, la guerra croata ed in particolare all’assedio di Dubrovnik, sua città natale. Nel periodo successivo, ha sviluppato un più ampio percorso di ricerca che include temi legati alla globalizzazione e al multiculturalismo. Tolj ha realizzato numerose performance ed azioni, e ha partecipato a numerose mostre internazionali. Nel 1998 Slaven Tolj ha fondato l’Art Workshop Lazareti, una delle più attive realtà croate dedicate alla sperimentazione basata sull’interazione tra l’arte contemporanea e i cambiamenti sociali, che ha significativamente influenzato la visibilità e l’affermazione dell’arte contemporanea croata. Egli è il direttore del MMSU Museum of Modern and Contemporary Art di Fiume e direttore artistico di Fiume – Capitale Europea della Cultura 2020. Vive e lavora a Fiume e Dubrovnik.
Instagram #slaventolj

Point of Interrupted Departures, vista della mostra, opere di Marijana Pende, foto Boris Cvjetanović

Marijana Pende si è diploamata in Scultura ed Installazione con Roberto Pozzobon e in Musica Contemporanea con Nicola Cisternino presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2008. È stata in residenza presso il German Kulturamt Frankfurt di Francoforte sul Meno. Pende ha esposto sue opere alla Gallery Prsten, Croatian Association of Artists in Zagreb e al MOMODA di Dubrovnik. Ha preso parte alla mostra Atelier Aperti alla 51. Biennale di Venezia con gli studenti delle accademie di belle arti italiane e in altre mostre come Classroom #01 al Museo Madre a Napoli, Refuses all’Arsenale di Venezia, Emotion to cohabit, Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti di Verona e MSUM Museum of Contemporary Art di Zagabriam, Triennial of Croatian Sculpture, Glyptotheque, Accademia Croata di Scienze ed Arti a Zagabria (nel 2012, 2015, 2018). Marijana Pende had solo show at MMSU Museum of Modern and Contemporary Art di Fiume, Accademia Croata di Scienze ed Arti a Zagabria a Zagabria, Museum of Contemporary Art of Istria di Pola, MOMAD Museum of Modern Art di Dubrovnik, Palazzo Costanzi a Trieste, Museum of Fine Art di Spalato. Vive e lavora a Dubrovnik.
Instagram @marijanapende